DOPO LE NEVICATE E IL FREDDO

Cuneo: ghiaccio e neve vanno rimossi, lo ricorda il Comune

Per proprietari, amministratori, conduttori di stabili ed esercenti che si affacciano sulle vie pubbliche vige l'obbligo dello sgombero della neve sui marciapiedi per una lunghezza di 1 metro a partire dal muro

CUNEO. In merito all’ondata di freddo e alle recenti nevicate che hanno interessato la città di Cuneo, il Comune ricorda che, ai sensi dell’articolo 16 del Regolamento di Polizia Urbana, in caso di gelo vige l'obbligo per i i proprietari, gli amministratori, i conduttori degli stabili e gli esercenti di attività che si affacciano sulle vie pubbliche di rimuovere i ghiaccioli formatisi sulle grondaie, sui balconi o terrazzi.

Analogamente si dovrà procedere per i blocchi di neve o di ghiaccio che sporgono dai marciapiedi pubblici e dai cortili privati al fine di evitare pericoli per le persone e le cose, avendo cura di recintare l’area in cui si opera. In caso di pericolo i proprietari, gli amministratori o i conduttori degli stabili devono segnalare i pericoli con adeguati transennamenti.

Il Comune ricorda inoltre che per i proprietari, gli amministratori, i conduttori degli stabili e gli esercenti di attività che si affacciano sulle vie pubbliche vige l’obbligo dello sgombero della neve dai marciapiedi per una larghezza di 1 metro a partire dal muro del fabbricato.
Alla rimozione della neve dai passi carrabili devono invece provvedere i loro utilizzatori.

Categoria:

Regione: