SANITA'

Mancano i soldi, no ad un ospedale unico tra Saluzzo e Savigliano

L'assessore regionale Saitta ha spiegato che la nuova struttura costerebbe 245 milioni di euro: più praticabile l'ipotesi di una riqualificazione degli ospdali di Savigliano, Saluzzo e Fossano

SALUZZO. La Regione non ha i soldi, dunque il progetto di un nuovo ospedale per la zona del Saluzzese e del Saviglianese non andrà avanti. E’ quanto ha illustrato l’assessore regionale alla Sanità Antonio Saitta durante l’incontro svolto a Saluzzo con gli amministratori della zona, a cui ha partecipato anche il direttore dell’Asl Cn1 Francesco Magni.

Il nuovo ospedale arriverebbe a costare oltre 240 milioni di euro, mentre il “Piano direttorio”, più praticabile, che prevede la riqualificazione e la messa in sicurezza degli ospedali già esistenti a Saluzzo, Savigliano e Fossano, “solo” 50 milioni di euro. La seconda ipotesi è infatti quella condivisa da quasi tutti gli amministratori presenti, i quali hanno chiesto a Saitta di approvare il piano al più presto e cominciare con i lavori.

Regione: